BENVENUTI
nel sito ufficiale dell'ANCREL:
la professionalità al servizio della pubblica amministrazione locale.
Non sei ancora nostro socio?
Associazione
Panes Content Table

ART.18. ORGANI LOCALI


L'Associazione è articolata in sezioni locali (su base provinciale e/o regionale), che si costituiscono su propria iniziativa previo consenso del Comitato Esecutivo, sulla base di un numero minimo di associati stabilito dal Comitato Esecutivo stesso. Le Sezioni locali si articoleranno con i seguenti organi: - Assemblea degli associati; - Consiglio; - Presidente e Vice Presidente; - Collegio dei Revisori o revisore unico. Le sezioni potranno altresì nominare il Segretario ed il Tesoriere determinandone le relative competenze. Le sezioni locali al fine di ottenere la propria autonomia devono fare registrare il proprio statuto redatto con scrittura privata, scrittura privata autenticata o con atto pubblico. Per quanto riguarda lo svolgimento di attività a carattere commerciale le sezioni possono: a) aprire una propria partita IVA e adempiere agli obblighi di versamento periodico e dichiarazione; b) utilizzare la partita IVA dell'Associazione, previa comunicazione preventiva alla sede nazionale e conseguente autorizzazione, intestando i documenti alla stessa e trasmettendo tutti di documenti per gli adempimenti di versamento e dichiarazione.
Le sezioni locali potranno essere sciolte dal Comitato esecutivo nel caso di mancato rispetto del numero minimo degli associati, del termine per l’approvazione del bilancio d’esercizio, del rinnovo degli organi a scadenza, del versamento della quota stabilita al consiglio nazionale e per altri gravi motivi.
Avverso la decisione dello scioglimento la sede locale può ricorrere entro 30 giorni dalla comunicazione al Collegio dei Probiviri.

 
ART. 19. ASSEMBLEA LOCALE


È formata da tutti gli associati iscritti alla sezione locale. È presieduta dal Presidente o in caso di sua assenza o impedimento dal Vice Presidente. L'Assemblea, in prima convocazione, è validamente costituita qualunque sia il numero degli associati e delibera con il voto favorevole della metà più uno dei presenti. La convocazione dell'Assemblea è effettuata a cura del Presidente con lettera, fax, e-mail o altro, purchè previsto dallo Statuto della sede locale,,a ciascun associato almeno 8 (otto) giorni prima di quello fissato per la riunione; il luogo di convocazione può essere diverso dalla sede locale.
All'Assemblea spetta e compete deliberare:
 - l'approvazione del bilancio economico-finanziario preventivo e del bilancio consuntivo, Lo schema del  Bilancio Preventivo e quello del  Bilancio Consuntivo d'esercizio devono essere redatti in conformità del regolamento approvato dal Comitato Esecutivo Nazionale. Il bilancio preventivo e il bilancio consuntivo dopo l’approvazione da parte dell’assemblea locale devono essere inviati alla segretaria nazionale entro 30 giorni dalla data della loro approvazione. Il Bilancio consuntivo d’esercizio deve essere approvato entro il 30 aprile di ogni anno; - il numero e la nomina dei Consiglieri, del suo Presidente e del Vice Presidente;
 - la nomina degli associati da proporre quali componenti il Consiglio Nazionale; 
- le proposte per le modifiche statutarie. 
Qualora lo ritenga opportuno, nomina un Collegio dei Revisori, composto da 3 (tre) membri effettivi e 2 (due) supplenti, o revisore unico che durerà in carica quanto il Consiglio, determinandone i compensi. Al Collegio dei revisori o revisore unico spetterà la vigilanza contabile ed amministrativa.


ART. 20. CONSIGLIO LOCALE


Il Consiglio Provinciale o Regionale è composto da un numero di membri che va da un minimo di 3 (tre) ad un massimo di 9 (nove); spetta all'Assemblea Provinciale determinare il numero dei Consiglieri. I Consiglieri locali durano in carica 3 (tre) esercizi e sono rieleggibili. Il Consiglio locale: - svolge, in stretto coordinamento con il Consiglio Nazionale, attività organizzativa ed amministrativa per la promozione e la realizzazione delle iniziative in ambito locale; - predispone il bilancio, preventivo e consuntivo, da sottoporre all'approvazione dell'Assemblea Provinciale o Regionale, previo parere della Presidenza Nazionale; - invia i rendiconto approvati alla Presidenza Nazionale entro 30 (trenta) giorni dall'approvazione; - decide sulle modalità e la periodicità delle riunioni, che vengono convocate di norma 2 (due) volte l'anno. Possono essere convocate riunioni su richiesta motivata di almeno 2 (due) Componenti il Consiglio Provinciale; possono sempre partecipare membri del Consiglio Nazionale senza diritto di voto. La convocazione avviene per lettera, fax, e-mail o altro,purchè previsto dallo statuto della sede locale, contenente l'ordine del giorno inviata almeno 8 (otto) giorni prima della adunanza anche alla Segreteria nazionale. Le votazioni sono palesi.


ART. 21. PRESIDENTE LOCALE 


Ha la rappresentanza dell'ANCREL locale e ne firma gli atti ufficiali e contabili, convoca il Consiglio e le Assemblee locali e ne presiede le riunioni. In caso di sua assenza è sostituito a tutti gli effetti dal Vice Presidente.

 

CONVENZIONI
Sponsor
©2016 ANCREL Sede amministrativa c/o Studio Rag. Antonino Borghi Via Baiesi 19 – 40010 Anzola Emilia (BO) Tel. 348 8161522
Fax 051 19901830 - codice fiscale: 96163510587 – partita IVA: 02162831206
RICHIESTA INFORMAZIONI

* tutti i campi sono obbligatori